domenica 22 aprile 2007

Si dice che col denaro si compri tutto.No, non è vero. potete comprarvi il cibo ma non l’appetito, la medicina ma non la salute, un letto soffice ma non il sonno, il sapere ma non il senno, l’immagine ma non il benessere, il divertimento ma non la gioia, i conoscenti ma non gli amici, i servitori ma non la fedeltà, i capelli grigi ma non la reputazione, giorni tranquilli ma non la serenità. Il denaro può comprare la buccia di tutte le cose. Ma non il seme. Quello non si può avere con il denaro...



Ciao, questa è la prima volta che mi trovo a scrivere un blog, ma penso che ne valga la pena visto che ho tanti pensieri che affollano la mia mente.
Il primo argomento che vorrei trattare è la SOCIETA d’OGGI.
Non vorrei essere presuntuoso, ma oggi ci troviamo in una SOCIETÀ senza valori senza sapere inoltre quale è il nostro obbiettivo(dove stiamo andando?).Mi dispiace assai pensare cosi in negativo, ma la mia curiosità quasi morbosa mi porta ad osservare ed ascoltare costantemente le persone traendone delle conclusioni spesso amare da accettare. Penso che le cause di tale realtà debbano essere ricercate nel vissuto di ogni persona, ma ipotizzo che certe cause si possano riscontrare nella maggior parte di individui che presentano questi effetti sopra citati. Nei miei viaggi a volte internazionali mi sono reso conto che non è solo la società italiana che presenta queste mancanze.
Le persone senza valori e senza obiettivi sono degli zombi che vagano nella nostra terra nel nostro paese e nelle nostre città.
I valori sono dei modi di vivere ed agire assenti di morale bisogna scindere quelli positivi da quelli negativi, quelli positivi sono quelli della pace della famiglia della sincerità dell'amicizia del rispetto ecc, i secondi sono quelli che si possono raggruppare in un solo sentimento ODIO!!!
Quindi voi che leggete ogni tanto fermatevi........ fatevi alcune domande........ e pensate che L’uomo deve rendersi conto che quello che fa oggi dà forma al mondo che abiterà domani.

3 commenti:

mike1 ha detto...

é sacrosanto che il denaro non da la felicità, ma di sicuro l'aiuta.. magari con quello ci puoi comprare un letto bello soffice, e non il sonno, ma un paio di sonniferi potenti si..
qualcuno disse che non tutti i tesori son fatti d'oro e d'argento..

forse tu sei ancora un/a giovane, che non sa che a tutto c'è un prezzo, ed non per forza la valuta usata è il denaro..
è un qualcosa che gli alchimisti chiamavano legge dello scambio equivalente.. qualcosa per qualcos'altro.. altri lo chiamano causa-effetto, altri preghiera-miracolo.

la meschinità è parte integrante dell'essere umano, è ciò che gli permette di andare avanti.

se perdi quelle cose che si chiamano pietà, sentimenti, principi, i tuoi limiti diventano tanto lontani che praticamente non esistono ed allora sei finalmente fuori da ogni schema, ossia libero.

blonde ha detto...

in linea di massima è così, purtroppo però ho paura che sia solo un'utopia..

Anonimo ha detto...

Bel blog, complimenti all'autore. E' importante il discorso del denaro.. sono buone riflessioni ;)